La Malattia Parodontale    


E' quella malattia che una volta si chiamava Piorrea.
E' una patologia che non colpisce direttamente i denti, ma il tessuto che li supporta,
ossia la gengiva e l'osso.

Tale malattia se trascurata può portare alla caduta dei denti anche se esenti da carie. Nella maggior parte dei casi tutto inizia con un'igiene scarsa che fa accumulare alcuni batteri attorno alla gengiva scatenando cosi un'infiammazione dei tessuti di supporto del dente. Tale infiammazione se lasciata progredire, causa in un tempo variabile da individuo ad individuo, un progressivo danneggiamento di tutto l'apparato d'attacco del dente all'osso, con la caduta inesorabile del dente.

Sono solo i denti ad essere in pericolo ?    

Al di là della gravità del fenomeno concernente i denti, tale malattia può aumentare il rischio
per coloro che sono interessati da patologia cardiaca.

COME SI PUO' PREVENIRLA ?

E' sicuramente possibile riconoscerla. I principali sintomi sono il gonfiore ed il sanguinamento delle gengive durante lo spazzolamento; denti che si "allungano" a causa della retrazione gengivale,presenza di tartaro attorno ai denti ed infine un cattivo alito. Possiamo prevenire l'insorgenza di tali sgradevoli sintomi mantenendo un'igiene orale domiciliare accurata, e recandosi ai controlli dal dentista ogni 6 mesi.

Come la si puo' curare ?    

La terapia per tale malattia è causale, in altre parole mira alla rimozione del fattore scatenante l'infiammazione-infezione ossia i batteri, mediante una pulizia approfondita,dei denti in particolar modo delle radici. Dopo tali sedute professionali d'igiene, si valuta caso per caso se intervenire per riparare le lesioni causate dalla patologia parodontale. E' indispensabile che il paziente collabori con il dentista mantenendo puliti i denti. Solo così si può sconfiggere la malattia parodontale.